biografie su commissione

Scrivere biografie su commissione: una passione

Scrivere biografie su commissione mi appassiona, perché penso che ogni vita meriti di essere narrata, anche quella in apparenza più semplice, ordinaria. Mi è capitato di tenerne tra le mani alcune per poi trasformarle in piccole perle, colme di meraviglia, in grado di brillare di luce propria per la loro profondità. E poi, ci sono le esistenze piene, intrise di mille sapori, suoni, profumi e colori. Esistenze che parlano di viaggi e avventure, esplorazioni e scoperte, dentro e fuori di sé. Non c’è nulla da aggiungere, da inventare, è già tutto scritto nel variegato destino di quelle vite. Si tratta solo di rimettere ordine tra quel guazzabuglio di attimi vissuti, di istanti infiniti. Di raccontare gesta eroiche, strade percorse, bivi intrapresi, sentieri a volte in salita e a volte in discesa, voli reali o di fantasia.

Raccontare storie di vita è la mia missione

La parola scritta è ciò che rimane di una vita, di una storia. La narrazione scritta sa resistere al tempo, all’incuria, alla noia, all’oblio dei secoli. Un libro che accoglie la vita di qualcuno, è come uno scrigno sicuro che preserva quella vita dal vuoto, che la fa rivivere nel tempo. Il testo scritto custodisce ogni storia, tramandandola in una ruota panoramica di emozioni, di sensazioni, di passioni.