Scrivo poesie su commissione

Scrivo poesie su commissione

Scrivo poesie su commissione perché vedo nella parola poetica libertà, incanto, immaginazione, creatività allo stato puro.
Col suo libero fluire che rinuncia alle regole, e ai rigidi schemi della routine quotidiana, la parola poetica sa entrarci dentro. Diventa parte di noi, come il nostro profumo, come la nostra musica preferita che ci cantiamo dentro come un eterno eco. E così la poesia modifica il nostro e l’altrui pensiero, lo trasforma, lo illumina, lo impasta di bellezza, e ce lo restituisce intriso di quella meraviglia che è solo della poesia, dell’arte, della musica.

La poesia parla il linguaggio del cuore.

C’è qualcuno di speciale nella tua vita a cui vorresti parlare col cuore, senza reti, filtri e protezioni disseminati dal pensiero razionale? Allora dedica a quella persona così amata una poesia che parli di te, di lei, di voi e quelle parole così genuine e spontanee faranno breccia nel suo cuore. Lascia fluire i tuoi sentimenti in una poesia e il tuo cuore sarà leggero, aperto e libero di amare, senza ostacoli, senza tabù. Il linguaggio del cuore è così vicino e così affine a quello poetico. Si intendono alla perfezione, si mescolano e si nutrono a vicenda in un’armoniosa simbiosi e sintonia.